Regioni d’Italia: Sicilia

Con una superficie di circa 25.700 km2 (27.700 km2 se si comprendono anche le isole) e 1000 km di costa, la Sicilia è la più grande isola del Mediterraneo e la più vasta delle 20 regioni italiane. E’ composta da 9 province: Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa, Siracusa, Trapani e Palermo, capoluogo di regione, ed è una delle 5 regioni italiane a statuto speciale.

Chiamata anche “Trinacria” o “isola a tre punte” per la sua forma triangolare, la Sicilia è diventata un’isola 600.000 anni fa, quando si è staccata dallo Stivale in seguito a violente scosse sismiche. La sua superficie presenta una serie di montagne e due grandi formazioni vulcaniche: l’Etna al Nord-Est e i monti Iblei al Sud-Est.
L’Etna, che raggiunge un’altezza di 3300 m, è un vulcano alquanto capriccioso e fa spesso parlare di sé. Le sue frequenti eruzioni fanno dell’Etna la principale attrazione geologica della Sicilia.
La Sicilia è circondata da tre arcipelaghi, quello delle Isole Eolie, quello delle Egadi e quello delle Pelagi, tutte note per la ricchezza della flora e della fauna.
Il clima siciliano è tipicamente mediterraneo, ossia caratterizzato da estati calde e secche ed inverni miti e umidi. I mesi migliori per visitare l’isola sono aprile e maggio, quando è possibile apprezzare, fra le varie bellezze, la spettacolare fioritura degli aranci. La Sicilia, infatti, ha un paesaggio caratterizzato da agrumeti e distese di fichi d’india.
Le zone montagnose sono coperte da foreste formate principalmente da quercie, faggi, ed abeti in altitudine.
Le ricchezze naturali dell’isola sono lo zolfo, l’asfalto ed il petrolio.

Sicilia, le cose da fare

Tra i suoi numerosi tesori, la Sicilia offre resti antichi, tradizioni ancestrali ed un’ottima cucina. Ben poco industrializzata, essa possiede importanti giacimenti minerari. Il settore agroalimentare, essenzialmente caratterizzato dalla produzione di vino, olio d’oliva e pasta, è molto sviluppato. La pesca è una dei settori più attivi dell’isola. L’agricoltura, che rappresenta la principale attività della regione, non arriva tuttavia a nutrire tutta la popolazione.

Come arrivare

- In aereo: Alitalia ed Air France propongono dei voli regolari per Catania e Palermo, i principali aeroporti dell’isola, via Roma e Milano. Meridiana invece offre voli diretti per Catania e Palermo con partenza dall’ aeroporto Charles De Gaulle di Parigi.
- In macchina: Palermo dista 2300 km da Parigi percorribili in autostrada; Firenze si trova a metà strada. Se avete tempo, potete fare tutto il tragitto in auto e, una volta arrivati a Villa San Giovanni, prendere il traghetto che collega la Calabria alla Sicilia, sbarcando a Messina.
- In nave: un’altra soluzione è quella di arrivare in macchina a Genova o Livorno o Napoli e prendere il traghetto per Palermo o Catania. Per info: www.grandinaviveloci.it e www.snav.it

I nostri tours

Emozioni di Sicilia

Regione
Sicilia
Descrizione
Tour con visite guidate delle città storiche e d'arte in Sicilia e soggiorno in strutture di lusso, con possibilità di…

Continua »